Salta al contenuto principale
blog | Ottieni posizionamento preciso evitando la complessità grazie ai motori passo-passo |
|
2 minuti di lettura

La tecnologia dei motori passo-passo semplifica notevolmente la progettazione delle macchine. Questi motori offrono prestazioni di posizionamento simili ai servoazionamenti, senza la necessità di complessi dispositivi di retroazione o di un sistema di controllo ad anello chiuso. Ad esempio, in un sistema ad anello aperto, come nel caso di bottiglie dirette nell'una o nell'altra direzione da un deviatore di corsia, un motore passo-passo può garantire il movimento richiesto per risultati ottimali e risparmio in termini di costi. Quando si parla di precisione di movimento, i motori passo-passo vantano un netto vantaggio rispetto ai "cugini" servoassistiti. 

Configurazione più semplice, costi ridotti

La configurazione di un motore passo-passo è più semplice rispetto ad un servomotore tradizionale. Non occorrono regolazioni, come invece nelle alternative in commercio, e sono più semplici da gestire durante la fase di progettazione. Di regola i motori passo-passo sono dimensionati per coppia di picco con un fattore di sicurezza variabile dal 50 al 100%. Altre tecnologie di motori possono richiedere calcoli più complessi in fase di progettazione, in cui si tiene conto di accelerazione, decelerazione, velocità di salto, coppia RMS, tempo di arresto e altri fattori.

Vantaggi dei micropassi

La tecnologia basata sui micropassi ha accelerato l'adozione di un motore passo-passo quando si desidera fluidità di movimento. Prima dell'avvento dei micropassi, i motori passo-passo si muovevano a 1,8 gradi o 200 passi per giro. Passavano dall'assenza totale di movimento a una velocità immediata di 200 passi al secondo (60 giri/min) o viceversa, e spesso questo si traduceva in avvii e arresti a scatti.

Con i micropassi gli 1,8 gradi standard vengono suddivisi per un fattore addirittura pari a 250. Si ottiene così movimento più fluido e una maggior capacità di spostarsi attraverso la regione di velocità di risonanza low-end e all'interno di essa. La tecnologia basata sui micropassi permette inoltre un posizionamento più preciso e ripetibile in abbinamento con un encoder per l'auto-correzione. Tale precisione è ripetibile se il movimento è sempre nella stessa direzione e se il sistema non viene spento.

NOTA: se non si verifica nessuna delle due condizioni, un motore passo-passo ha bisogno della retroazione a encoder per conferma e per correggere la posizione.

Scegliere il motore passo-passo giusto

Il motore passo-passo giusto deve produrre il profilo necessario in termini di coppia, velocità e movimento del carico, adattandosi all'involucro fisico e alla tensione disponibile. Il modo più rapido e affidabile per determinare queste esigenze è attraverso il nostro strumento di dimensionamento del motore. Questo strumento calcola i punti di carico del motore e analizza quindi il profilo di carico e di movimento per generare un elenco di possibili scelte dal database dei motori passo-passo. Determinando la curva di rendimento, il profilo di temperatura (uno dei risultati dello strumento di dimensionamento) e la tensione di esercizio del motore passo-passo, lo strumento di dimensionamento individua l'opzione migliore.

Consulta un esperto

POWERPAC® serie K e N

La serie POWERPAC include robusti motori passo-passo ibridi NEMA 34 ed 42, progettati per conseguire una coppia estremamente elevata. Queste unità sono disponibili con opzioni standard e varianti co-progettate per garantire un adattamento perfetto a qualsiasi applicazione.

Scopri di più

Serie PMX

La famiglia PMX di motori passo-passo ibridi offre versatilità senza eguali grazie ad un'ampia gamma di opzioni standard e personalizzabili, valore senza eguali grazie a prestazioni eccezionali a basso costo e affidabilità senza precedenti grazie all'elevata qualità costruttiva e alla notevole competenza di Kollmorgen nell'ambito del motion.

Scopri di più

Progetta l'eccezionale

Kollmorgen crede nel potere del motion e dell'automazione per creare un mondo migliore.

Scopri di più

Altre Risorse

Cosa devi sapere quando scegli un azionamento per il tuo motore passo-passo

Cosa devi sapere quando scegli un azionamento per il tuo motore passo-passo >

Per sfruttare al meglio il motore passo-passo selezionato occorre abbinarlo all'azionamento giusto. Sono tre gli elementi critici di cui tenere conto per la scelta: tensione, corrente e induttanza. Ciascuno di essi svolge un ruolo importante a…

Perché il mio motore passo-passo si surriscalda? >

Tutti i motori elettrici si surriscaldano durante il funzionamento, è semplicemente una conseguenza del passaggio di corrente attraverso una bobina di filo. I motori elettrici utilizzano fili di rame per formare bobina che fanno parte del circuito…
Imaging diagnostico:  motion per ogni modalità

Imaging diagnostico: motion per ogni modalità >

Aumento dell'età media della popolazione, crescente impatto delle patologie, sviluppo continuo di nuove applicazioni cliniche e progressi globali negli standard di prevenzione delle malattie, identificazione precoce, diagnosi e trattamento. Per tutti…
Servomotore vs. motore passo-passo

Motore passo-passo vs. servomotore: quale scegliere? >

Questo articolo presenta una panoramica delle funzionalità dei motori passo-passo e dei servomotori, da utilizzare come criterio di scelta tra le due tecnologie.

Il grande dibattito: motore passo-passo e servomotore a confronto >

Qual è la tecnologia migliore per i motori da utilizzare in un'applicazione di motion control? Esistono numerose tecnologie per creare il movimento, ad esempio di tipo idraulico, pneumatico o elettromeccanico. Nel settore del motion control di…

Come scegliere un motore passo-passo >

Sono diversi i requisiti prestazionali di cui tenere conto quando si seleziona un motore passo-passo per un'applicazione. Lo strumento di ottimizzazione per motori passo-passo è il modo più rapido ed affidabile per determinare queste esigenze.

Come funziona un motore passo-passo? >

Un motore passo-passo è un semplice motore sincrono brushless bifase contenente un rotore magnetizzato a segmenti e uno statore costituito da un certo numero di bobine elettromagnetiche. Una volta alimentate, le bobine creano poli positivi e negativi…
 Kollmorgen Catalogo Automazione e Motion Control IT

Kollmorgen Catalogo Automazione e Motion Control IT >

Catalogo prodotti Kollmorgen. Ogni soluzione deriva da una profonda comprensione delle problematiche affrontate dai progettisti e dagli utilizzatori delle macchine.

In piccolo - Come l’attuale tecnologia dei motori passo-passo può contribuire a ridurre le dimensioni della macchina >

As it turns out, "going small" is an effort that traces back to the first steppers ever manufactured. Released in 1952, the Sigma "Cyclonome 9" series, one of the first steppers ever designed, was the first standard offering of its kind.