Back to top

Veicoli a guida automatica: in Volvo era già una realtà nel 1973

20 Apr 2016
Samuel Alexandersson

Veicoli a guida automatica: in Volvo era già una realtà nel 1973

I veicoli a guida autonoma rappresentano un forte trend nel settore automotive. Volvo è all’avanguardia in questo tipo di sviluppo e sta preparando un progetto pilota con 100 automobili che viaggeranno nel traffico reale tra il 2017 e il 2020. Molte persone non sanno che Volvo è da tempo un pioniere nel settore dei veicoli a guida automatica. Non sulla strada, bensì nei suoi stabilimenti di produzione. Torniamo indietro nel tempo, al 1973, per vedere come ha avuto inizio tutto questo.

Un nuovo modo di pensare

Lo stabilimento Volvo Kalmar ha rappresentato una vera propria rivoluzione. Invece di trasportare le carrozzerie lungo le tradizionali catene di montaggio, Volvo ha utilizzato gli AGV (veicoli a guida automatica) per spostare le carrozzerie delle auto da una postazione all’altra. I lavoratori hanno beneficiato di migliore ergonomia e hanno potuto lavorare a diversi tipi di mansioni. Mansioni lavorative più piacevoli, meno rischi di infortuni, più sicurezza e maggiore flessibilità. Se si aspettavano dei componenti, ad esempio, era possibile “parcheggiare” la carrozzeria dell’auto e continuare a lavorare a qualcos’altro.

Maggiore interesse

Nello stabilimento Volvo Kalmar erano presenti 186 AGV; questa tecnologia è stata subito implementata in altre strutture produttive (Eskilstuna, Hallsberg, Olofström, Skövde e Umeå). Anche la casa automobilistica tedesca Audi ha introdotto gli AGV nel suo stabilimento di produzione di Ingolstadt all’inizio degli anni ‘80. La crisi finanziaria dell’inizio degli anni ‘90 ha costretto Volvo a chiudere lo stabilimento di Kalmar nel 1994 dopo una produzione complessiva di 482.739 auto. Anche se il livello di efficienza era elevato, lo stabilimento era troppo piccolo per sopravvivere.

Gli AGV sono ancora molto comuni nel settore automotive e il futuro è promettente, specialmente perché è ormai inarrestabile la tendenza verso una produzione in cui tutti i sistemi e le macchine sono connessi digitalmente.

Diventa un pioniere

Questa tendenza della produzione digitale viene spesso indicata come la quarta rivoluzione industriale. L’introduzione degli AGV è spesso un buon primo passo di questa tendenza, dal momento che migliora l’efficienza con un investimento ridotto. Abbiamo contribuito ad aiutare Volvo e Audi a diventare pionieri nella produzione automobilistica e siamo felici di aiutare anche te a diventare un pioniere nel tuo settore. Gli AGV possono essere utilizzati in molte applicazioni e i nostri articoli sull’Industria 4.0 (‘Industria4.0: come possono gli AGV contribuire al successo?’ e ‘AGV nel nuovo panorama industriale’) potranno darti nuove idee.

Info sull'autore

Samuel Alexandersson

Samuel Alexandersson

Quello che amo di più del mio lavoro è la sfida costante che sono chiamato ad affrontare, ossia conoscere sempre le diverse esigenze del mercato. L'attività si sta espandendo come non mai e il mio ruolo, che richiede di scoprire opportunità a cui dedicarsi con impegno e competenza, è decisamente gratificante. In qualità di Product Marketing Manager, la mia attività principale consiste nell’analizzare e nel “congiungere i punti” nell’ottica di strutturare e collocare con successo un solido portafoglio di prodotti per il mercato futuro. Una grande fonte di motivazione in questo ambiente globale è data dalle persone magnifiche che si incontrano. E non parlo solo di colleghi, ma di stakeholder di tutto il mondo. Studi: Gestione industriale e ingegneria, facoltà di Ingegneria dell’Università di Lund. Samuel può essere contattato all'indirizzo: [email protected]

Blog Taxonomy Helper

Aerospaziale e Difesa
Applicazioni
Business
Embedded Motion
Engineering
Fieldbus
Food Regulations
Generale
I veicoli a guida automatica
Installazioni - consigli
Interconnectivity
La nostra storia
Medicale
Oil and Gas
Packaging
Partnerships universitarie
Robotica
Tecnologia