Back to top

Catch the future while you can

04 Dic 2017
Samuel Alexandersson

Catch the future while you can

Industria 4.0, la quarta rivoluzione industriale sta modificando il modo in cui i materiali e le informazioni si muovono nelle fabbriche. Questo sta avvenendo in tutti i tipi di attività e in tutto il mondo Un cambiamento paradigmatico che sta creando non solo moltissime opportunità ma anche molto stress per i decision maker. Dove e quando investire? In che cosa investire? I piccoli robot mobili posso dare in questo lo slancio decisivo.

Le smart factory

Il primo robot industriale fu venduto nel 1961 a General Motors. Fu progettato per trasferire parti da un punto all’altro di una delle fabbriche dell’azienda. Un grande salto in avanti per quel tempo. Dagli anni 1960 i bracci robotici sono stati una parte naturale del settore industriale automotive, oltre che di tanti altri settori industriali.

Oggi parliamo di fabbriche intelligenti, in linea con il concetto di Industria 4.0. L’uomo lavora a fianco di robot industriali, i cosiddetti cobot, e i dati vengono trasferiti senza interruzione attraverso tutti i tipi di sistemi. Robot mobili intelligenti, quali Comau Agile1500, stanno guadagnando terreno dal momento che riescono a spostare agilmente materiali tra le postazioni di lavoro. La smart factory è aperta, agile e sempre pronta a produrre e a consegnare quello che desiderano i consumatori.

Libertà controllata

La movimentazione intelligente dei materiali è un ingrediente chiave di una smart factory. Recentemente, Kollmorgen ha introdotto la navigazione naturale per i veicoli a guida automatica (AGV) compresi i robot mobili, i veicoli a guida autonoma e i carrelli. La navigazione naturale consente al veicolo di spostarsi utilizzando oggetti dell’ambiente, invece di riflettori o indicatori. Le postazioni di lavoro possono essere collocate ovunque, e possono essere ricollocate con facilità.

Ma le regole del traffico? Una classica sfida per gli AGV, che cresce con il numero di veicoli, se si vogliono evitare ingorghi di traffico senza perdere troppa flessibilità. Il più recente software di sistema di Kollmorgen utilizza algoritmi avanzati per la pianificazione del traffico, facendo risparmiare tempo durante l’avvio e quando si attuano delle modifiche. Unito alla navigazione naturale, ciò significa che i veicoli sono sempre liberi di seguire il percorso più intelligente per la postazione successiva.

Non c'è tempo da perdere

Siamo nel pieno della quarta rivoluzione industriale. In un mondo sempre più globale le richieste da parte dei consumatori riguardo ai tempi di consegna e alla qualità saranno sempre maggiori. Robot mobili intelligenti non saranno certo la risposta a tutte le sfide dell’Industria 4.0, ma a un sorprendente numero di esse. Per essere operativi ci vuole relativamente poco tempo e il periodo di ammortamento è spesso solo di 1-2 anni.

Fra qualche anno, le persone andranno al lavoro in auto a guida autonoma. È realistico allora pensare che continueranno a guidare carrelli elevatori? Catch the future while you can. Inizia il tuo percorso verso una smart factory leggendo informazioni sull’Industria 4.0 o contatta direttamente noi o uno dei nostri partner. Anche abbonarsi alla nostra newsletter è un ottimo modo per restare aggiornati.

Info sull'autore

Samuel Alexandersson

Samuel Alexandersson

Quello che amo di più del mio lavoro è la sfida costante che sono chiamato ad affrontare, ossia conoscere sempre le diverse esigenze del mercato. L'attività si sta espandendo come non mai e il mio ruolo, che richiede di scoprire opportunità a cui dedicarsi con impegno e competenza, è decisamente gratificante. In qualità di Product Marketing Manager, la mia attività principale consiste nell’analizzare e nel “congiungere i punti” nell’ottica di strutturare e collocare con successo un solido portafoglio di prodotti per il mercato futuro. Una grande fonte di motivazione in questo ambiente globale è data dalle persone magnifiche che si incontrano. E non parlo solo di colleghi, ma di stakeholder di tutto il mondo. Studi: Gestione industriale e ingegneria, facoltà di Ingegneria dell’Università di Lund. Samuel può essere contattato all'indirizzo: [email protected]

Blog Taxonomy Helper

Aerospaziale e Difesa
Applicazioni
Business
Embedded Motion
Engineering
Fieldbus
Food Regulations
Generale
I veicoli a guida automatica
Installazioni - consigli
Interconnectivity
La nostra storia
Medicale
Oil and Gas
Packaging
Partnerships universitarie
Robotica
Tecnologia