Back to top

Abituarsi a lavorare con i robot

16 Nov 2016
Samuel Alexandersson

Abituarsi a lavorare con i robot

Apple lo ha sottolineato meglio di tutti: “Questo cambia tutto. Ancora una volta”. Il cambiamento fa parte della società moderna e può essere impegnativo. L’installazione di AGV (veicoli a guida automatica) prevede il cambiamento, sia per il personale chiamato a lavorare con i robot, sia per i nuovi colleghi. Con una gestione corretta del cambiamento, puoi assicurarti un buon avvio del tuo sistema di AGV.

Esperienze diverse

Il livello di automazione del tuo stabilimento o magazzino stabilisce i tempi con cui il personale accetterà in futuro l’installazione di AGV. Se le persone sono abituate ai sistemi automatici, è più probabile che siano ben disposte nei confronti della nuova tecnologia.

Arla Foods è la seconda azienda casearia più grande d’Europa. Ha già sperimentato diverse installazioni di AGV, due delle quali sulla costa occidentale della Svezia.

“Quando abbiamo introdotto gli AGV nel nostro stabilimento di Göteborg, fu na novità per il nostro personale”, afferma Mats Ryberg, Senior Project Manager presso Arla Foods. “Se qualcosa non andava nel verso giusto, era facile dare la colpa al sistema. Ben presto, però, le persone si accorsero che gli AGV erano un bene prezioso per lo svolgimento delle mansioni di routine”.

In seguito, Arla Foods spostò gli AGV da Göteborg a uno stabilimento riaperto a Falkenberg, dove furono accettati immediatamente. “Gli AGV entrarono in funzione fin dal primo giorno - ricorda Mats Ryberg - e l’installazione seguì la best practice adottata per lo stabilimento precedente. Non abbiamo ricevuto nessuna lamentela”.

Fattori di successo

I cambiamenti tecnologici sono inevitabili e oggi ci stiamo dirigendo verso un’industria più automatizzata e digitale. Informare il personale sui miglioramenti e offrire la giusta formazione per compiere le attività quotidiane è sicuramente una mossa vincente.

“Con la formazione e mansioni più chiare abbiamo superato alcuni problemi iniziali dovuti a linee di confezionamento sovraccariche per una disattivazione non corretta degli AGV”, afferma Åke Larsson, Project Manager di Arla Foods. “Abbiamo anche capito che dovevamo formare non solo il personale che lavorava direttamente con gli AGV, ma anche chi era nelle aree vicine, perché evitassero i sensori di arresto passando davanti ai veicoli”.

La sicurezza è un punto comune quando si installano i sistemi AGV. “Gli AGV si muovono a velocità controllata e seguono un determinato schema - prosegue Åke Larsson -, riducendo il numero di incidenti e migliorando l’efficienza in modo significativo. Le persone tendono a guidare i carrelli manuali troppo velocemente, mettendo in pericolo loro stessi e gli altri”.

Sintetizziamo la gestione del cambio per le installazioni di AGV:

  • Comunicare la visione del cambiamento, coinvolgendo personale e sindacati
  • Responsabilizzare i dipendenti, formando e definendo i compiti
  • Affrontare i problemi immediatamente, per ridurre i tempi di accettazione
  • Attenersi alla best practice per gli AGV, semplificando i processi per le installazioni future

Resta connesso

Questo è il lato umano dell’introduzione degli AGV. E se si installassero gli AGV integrandoli all’infrastruttura del sistema esistente? Nel prossimo articolo avrai la risposta.

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le ultime informazioni direttamente nella tua casella di posta.

Puoi anche contattare i nostri partner, o noi direttamente, per ricevere maggiori informazioni.

Info sull'autore

Samuel Alexandersson

Samuel Alexandersson

Quello che amo di più del mio lavoro è la sfida costante che sono chiamato ad affrontare, ossia conoscere sempre le diverse esigenze del mercato. L'attività si sta espandendo come non mai e il mio ruolo, che richiede di scoprire opportunità a cui dedicarsi con impegno e competenza, è decisamente gratificante. In qualità di Product Marketing Manager, la mia attività principale consiste nell’analizzare e nel “congiungere i punti” nell’ottica di strutturare e collocare con successo un solido portafoglio di prodotti per il mercato futuro. Una grande fonte di motivazione in questo ambiente globale è data dalle persone magnifiche che si incontrano. E non parlo solo di colleghi, ma di stakeholder di tutto il mondo. Studi: Gestione industriale e ingegneria, facoltà di Ingegneria dell’Università di Lund. Samuel può essere contattato all'indirizzo: [email protected]

Blog Taxonomy Helper

Aerospaziale e Difesa
Applicazioni
Business
Embedded Motion
Engineering
Fieldbus
Food Regulations
Generale
I veicoli a guida automatica
Installazioni - consigli
Interconnectivity
La nostra storia
Medicale
Oil and Gas
Packaging
Partnerships universitarie
Robotica
Tecnologia