Industry 4.0 LogoKOLLMORGEN – Industry 4.0 Ready

Robot, macchine e veicoli a guida automatica caratterizzano ogni istante della nostra quotidianità, non solo nel settore industriale: un preciso controllo del moto è imprescindibile. L’unione delle due tecnologie di motion (servoazionamenti) e movimento (AGV) consente a KOLLMORGEN di svolgere un ruolo da protagonista con soluzioni di “Motion in Movement – 4.0 Ready” per proporre ai propri clienti sistemi integrati e completi, pronti per l’Industria 4.0.

L’Industria 4.0, un’evoluzione che porta all’interazione tra uomo e macchina per una produzione automatizzata e interconnessa, ragiona nell’ottica di maggiore efficienza, flessibilità, produttività, connettività e sicurezza sul lavoro.

L’Industria 4.0 mira a produrre “fabbriche intelligenti” contraddistinte dalle seguenti peculiarità:

  • utilizzo più efficiente delle risorse – es. macchine che predicono fallimenti, processi d’innesco della manutenzione preventiva per evitare il down-time di macchine o di linee produttive, perseguire obiettivi di risparmio energetico.
  • maggiore flessibilità e adattabilità – es. processi logistici e linee di produzione che possono reagire automaticamente alle variazioni inattese dei livelli produttivi.
  • configurabilità semplificata – per adattarsi a nuove esigenze produttive basate su input esterni (nuove esigenze di mercato) e su input interni (basati su un collegamento alle funzioni aziendali back-end).

Per potersi adattare, riconfigurare e utilizzare al meglio le risorse disponibili con l’obiettivo di raggiungere un incremento della produttività, è essenziale disporre degli input corretti che diano la possibilità di “decidere”: la decisione può essere presa in completa autonomia da un sottosistema della smart company oppure dall’uomo. È importante che le informazioni siano disponibili esattamente nel momento in cui occorre prendere la decisione. Per questo, alla base dell’Industria 4.0 c’è la disponibilità dei dati che si traduce nel concetto di connettività e di IoT.

Internet of Things - Kollmorgen L’Internet delle cose o IoT (Internet of things) è un’evoluzione dell’uso della Rete, un sistema di comunicazione e connettività tra gli oggetti che consente di migliorare la vita delle persone, scambiando in modo sicuro dati tra dispositivi e sistemi mobili: gli oggetti (le "cose") si rendono riconoscibili e acquisiscono intelligenza grazie al fatto di poter comunicare dati su se stessi e accedere a informazioni aggregate da parte di altre.

Ecco qualche esempio: sveglie che suonano prima in caso di traffico, scarpe da ginnastica che trasmettono tempi, velocità e distanza per gareggiare in tempo reale con persone dall’altra parte del globo, vasetti delle medicine che avvisano i familiari in caso di dimenticanza di assunzione del farmaco.

Tutti gli oggetti possono acquisire un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete.

L’obiettivo dell’IoT è far sì che il mondo elettronico tracci una mappa di quello reale, dando un’identità elettronica alle cose e ai luoghi dell’ambiente fisico.

Gli oggetti e i luoghi muniti di etichette di Identificazione a radio frequenza (Rfid) o Codici QR comunicano informazioni in rete o a dispositivi mobili come i telefoni cellulari.

I campi di applicabilità sono molteplici: dalle applicazioni industriali (processi produttivi), alla logistica e all’infomobilità, fino all’efficienza energetica, all’assistenza remota e alla tutela ambientale.

I prodotti KOLLMORGEN offrono tutto questo e sono quindi “4.0 ready”

Gli azionamenti AKD, i motori AKM, KBM, DDR, così come i controllori PCMM sono in grado di trasmettere in completa autonomia informazioni sul loro stato (es. temperatura del quadro, del drive, del motore, tensioni correnti e potenze, vibrazioni, numero di cicli e tanto altro) utilizzando il protocollo MQTT, un protocollo di messaggistica a bassissima larghezza di banda di tipo publish/subscribe che attraverso il cloud permette di mappare lo stato di una macchina che utilizza prodotti KOLLMORGEN e quindi di acquisire questo stato impiegando qualsiasi dispositivo mobile e fisso in ogni parte del mondo. I moduli di risparmio energetico KCM by KOLLMORGEN immagazzinano ad esempio l’energia cinetica prodotta dal motore in fase di rigenerazione e la restituiscono ai motori stessi in caso di bisogno.

I cavi KOLLMORGEN riportano un codice QR attraverso il quale un operatore può assicurarsi dell’originalità del prodotto e recuperare attraverso il cloud il rispettivo test report che riporta le caratteristiche specifiche del cavo in oggetto.

Anche il controllore del veicolo CVC600 per sistemi AGV utilizza intensamente la tecnologia IoT. NDC Solutions gestisce le più affermate tecnologie di navigazione: naturale, laser, a punti, a nastro magnetico, a filo induttivo e multi-navigazione. Gli AGV offrono grande flessibilità nel modificare il layout produttivo senza apportare cambiamenti infrastrutturali, permettono di incrementare l'efficienza della produzione e della gestione di magazzino senza onerosi investimenti. Svariati sono i vantaggi tra cui una lunga vita dei veicoli, movimenti controllati e riconfigurabili, un ridotto consumo di energia, il tutto si traduce in una maggiore produttività.

Uno dei benefit dei veicoli a guida automatica è sicuramente la componente della sicurezza nell’ambiente di lavoro: significativa è la riduzione del rischio di infortuni a persone e danni a cose spesso legati alla movimentazione di materiali pesanti. In una smart company I4.0, quindi, persone e robot/macchine automatizzate possono coesistere nello stesso ambiente di lavoro per una produzione industriale più efficiente, flessibile, interconnessa e sicura.

 

 sps-ipc-banner-industry-4_ver5