• La legge di Moore è stata per lungo tempo applicata ai progressi nelle industrie tecnologiche. I servosistemi e l'automazione hanno tratto particolari benefici dagli enormi miglioramenti in termini di memoria e capacità di elaborazione e, più recentemente, dai guadagni nelle prestazioni della tecnologia dei sensori in relazione al loro prezzo.

  • Nel mio ultimo post sul Blog ho discusso dello steer-by-wire in un'auto. In pratica, il collegamento meccanico tra voi e il volante che tenete stretto viene a mancare, sostituito da sensori sul volante che possono comunicare a un attuatore come, con quale velocità e quanto far sterzare le ruote del veicolo, a seconda di quanto o come viene girato il volante. Ora ribaltiamo il concetto. Supponiamo che invece siano una macchina o delle ruote ad avere aghi e fili chirurgici. Oppure una telecamera, un bisturi, uno stent o tutti questi strumenti insieme… e che tutti siano all'interno del vostro corpo. Immaginate inoltre di non essere voi a manovrare il volante, ma un chirurgo... Senza alcun collegamento meccanico tra le mani del chirurgo e il bisturi.

  • Benché i miei articoli del blog richiamino generalmente l'attenzione su nuove idee che pensiamo un giorno verranno realizzate in una fabbrica, il drive-by-wire non rientra in effetti nel settore: questo tipo di soluzioni, come il cambio elettronico (noto anche come profilatura camma o a camma), sono disponibili nell'automazione industriale da anni.