Aspetti da considerare quando si utilizza un motore in condizioni di vuoto

marzo 31, 2017, by Hurley Gill

Vacuum Chamber Domanda: Ho necessità di utilizzare un servomotore in condizioni di vuoto, quali sono gli aspetti da tenere in considerazione?

Risposta: In una sola parola... Degassamento. Si potrebbe pensare che il giusto dimensionamento* del motore sia un aspetto importante; si tratta certamente di un aspetto da non sottovalutare, ma se non è possibile conformarsi agli altri requisiti di processo, non ha senso tentare di dimensionare il motore.

Il problema principale per qualunque tipo di motore che deve funzionare in condizioni di vuoto per un processo specifico sono i requisiti di degassamento, o meglio, evitare i materiali che influenzerebbero il processo realizzato e/o il ciclo di vita del motore.

Il punto principale è comprendere i requisiti di processo: le specifiche e le limitazioni per il degassamento e il livello di vuoto, oltre alle aspettative nei confronti dell’applicazione (processo e durata della vita del motore).

Esempio di degassamento: L’isolamento del cavo principale in teflon possiede basse proprietà di degassamento, ma se viene usato in un ambiente soggetto a radiazioni non sopravviverà, così come altri materiali. In questo caso, l’isolamento Tefzel può essere un materiale migliore per l’applicazione. (Tuttavia, potrebbe non essere il migliore: occorre leggere le informazioni sul materiale e confrontarlo con altri prodotti).

O si può avere del grasso da cuscinetti con ridotte proprietà degassanti, ottimo in un ambiente soggetto a radiazioni, ma non compatibile per un classico processo di produzione con semi-conduttore.

Utilizzare i requisiti classe A NASA è un’ottima base per la comunicazione tra OEM, consumatore e produttore del motore.Questo standard può definire una fase per le variazioni identiche, ad eccezione di alcuni elementi, per applicazioni individuali.

Lo standard NASA è: { < 1.0% TML (perdita di massa totale), < 0.1% CVCM (materiali condensabili volatili raccolti)}

Sarà anche necessario prendere in considerazione tutti gli altri materiali e il loro potenziale effetto sull’applicazione nell’ambiente, che sia di origine organica o meno: vernici, adesivi, rivestimenti, resine e solventi.

… e non dimentichiamo la colla che fissa la targhetta!

* Solo un accenno al dimensionamento del motore: per quanto riguarda il corretto dimensionamento del motore, i requisiti per la coppia RMS calcolata per l’applicazione con normale funzionamento del motore in atmosfera standard (come in uno stabilimento produttivo) indicano la necessità di un motore con capacità 2,6-3 volte superiore al valore di coppia RMS calcolato per il funzionamento sotto vuoto. Lo si potrebbe confrontare con la differenza di trasporto di corrente del rame in atmosfera normale con la capacità di trasporto di corrente del rame nelle applicazioni sottovuoto.

comments powered by Disqus