Lo sviluppo di Kollmorgen: una storia di innovazione (parte V)

aprile 22, 2016, by Bob White

Piccolo riassunto del nostro ultimo post: Nel 1948 un immigrato senza lavoro fondò la società Inland, con un patrimonio netto di circa 4000 $. Sei persone portarono avanti l'attività nel seminterrato e nel garage di casa Unruh. Il primo dipendente della società, Tom Bain, ha descritto le condizioni come "decisamente rudimentali" ricordando il freddo garage e i problemi per le perdite nel seminterrato in seguito alle piogge primaverili. Appena un anno dopo, Hugo traslocò a Pear River; nel 1957, lo stabilimento contava addirittura 60 dipendenti e un volume di lavoro in crescita. Ma andiamo avanti…

Kollmorgen Electro Optical prosperava a North Hampton, MA, quando Hugo decise che era tempo di uscire dal garage di New York e dirigersi verso sud. Si racconta che Hugo e sua moglie amassero andare in vacanza al sud e, prima dell'arrivo del sistema autostradale interstatale, viaggiare sulle strade secondarie della costa est era piuttosto avventuroso. Nel viaggio lungo la Route 11 da New York, si passa da New River Valley, vicino a VPI, Arsenal, e per la strana cittadina di Radford, Virginia. Poiché gli affari di Hugo crescevano a Pear River, era necessario pensare a espandersi. Le proprietà, le imposte e i tassi di interesse elevati spinsero Hugo a cercare un altro luogo in cui proseguire la sua attività. Poiché il nuovo sistema autostradale si stava espandendo in tutto il Southeast Virginia, attraverso Roanoke per collegare il nord con il sud, iniziava a essere concepibile l'idea di spostare la società a Radford, dove c'erano un ex-opificio tessile abbandonato e una città impaziente di accogliere una nuova industria. Hugo aveva una buona opinione degli abitanti di Radford ed era colpito dall'ospitalità di uomini d'affari come Ott Giesen e Dan DeVilbiss, che cercavano di portare Hugo e la Inland Motor a Radford. Un buon sistema ferroviario, i collegamenti alle linee di trasporto stradale interstatale, due college che rappresentavano una fonte di talenti in ambito tecnico e l'area edificabile appropriata spianarono la strada per il trasferimento della Inland Motor da Pear River NY a Radford, VA, nel 1958.

Inland Moves to Radford 1958

Inland in the News 1958

Inland espanse la sua attività in varie direzioni, con l'aggiunta di un reparto specifico per i gruppi motore-generatore. Il suo prodotto principale, i generatori di coppia, registrava la crescita più rapida e rappresentava il cuore dell'attività. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la domanda di periscopi non cessò, pertanto proseguì anche l'attività di Kollmorgen. Tenuto conto dell'importanza del rapporto con la Inland, apparve evidente che vi erano le premesse per una fusione. Il vasto capitale di Kollmorgen, combinato con la reputazione Inland Motor, portò alla conclusione di un accordo nel maggio 1960. A Radford, Inland continuò a fornire motori per i mercati aerospaziale e della difesa, contribuendo così alla costruzione di satelliti e a missioni come l'atterraggio di Apollo sulla luna.

Hugo Unruh era stato fortunato, poiché la sua preparazione e intraprendenza avevano trovato un terreno florido nelle opportunità uniche rappresentate dalle nascenti missioni spaziali. Ma, oltre alla fortuna, era stato intelligente, sia nelle idee sia nella scelta dei soci, che condividevano la sua stessa creatività e il suo entusiasmo. Il loro duro lavoro avrebbe portato frutti che loro nemmeno immaginavano. Nel 1960, la società festeggiò il suo primo bilancio milionario! Più di 50 anni dopo, Kollmorgen ha adottato la stessa filosofia che privilegia il team vincente e continua a innovare con nuove idee di prodotti, come il design igienico del motore AKMH, che risponde alle necessità emergenti dei nostri clienti.

comments powered by Disqus